Associarsi

29-30 Novembre 2010 Firenze: “MAESTRI DI CUCINA”

L’Associazione Professionale Cuochi Italiani ha premiato quest’anno i Maestri di Cucina, offrendo loro – grazie al prezioso supporto di Toscana Promozione e del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali – un ricco programma di degustazione, conoscenza e approfondimento delle eccellenze agroalimentari e turistiche del territorio toscano.



 Firenze, 29-30 Novembre 2010. Un’importante delegazione di oltre 130 chef professionisti, provenienti da tutta Italia, è stata l’ospite d’onore in terra toscana per una prestigiosa kermesse culinaria. L’Associazione Professionale Cuochi Italiani ha scelto di organizzare a Firenze lo speciale premio i“Maestri di Cucina”, il prestigioso riconoscimento conferito agli chef con comprovato curriculum professionale, per premiare la loro quotidiana attività in favore della tradizione culinaria italiana, nel rispetto dell’utilizzo delle tipicità locali, seppure sempre con uno sguardo attento all’innovazione e all’economia del nostro Paese. L’importanza dell’evento è stata avvalorata dalla 9° Rassegna Nazionale Competitiva a Premi di Cucina, Pasticceria e Sculture Artistiche.

La manifestazione – realizzata nella splendida cornice del Grand Hotel Baglioni – ha goduto  del patrocinio e del sostegno di Toscana Promozione e del Ministero delle Politiche Agricole Alimentari e Forestali, oltre che del  patrocinio del Comune di Firenze.

L’occasione è stata propizia per permettere ai 130 chef professionisti di degustare le referenze vincitrici della 9° Selezione dei Vini di Toscana, uno dei concorsi enologici più importanti, accreditati e rigorosi d’Italia. Sempre grazie alla operosa attività di Toscana Promozione, è stata offerta agli chef  l’opportunità di degustare una selezione di quanto di meglio offre il mercato di eccellenze dell’agroalimentare toscano. Protagonisti questa volta il Consorzio per la tutela dell’olio extravergine di oliva toscano Igp, il consorzio del Prosciutto Toscano, del Fagiolo di Sorana, del Lardo di Colonnata e – dulcis in fundo – del Miele della Lunigiana DOP, che hanno deliziato i palati dei presenti con le migliori referenze locali.

Accanto al prodotto tipico, è stata presentata una panoramica delle migliori offerte dedicate alla ristorazione, in collaborazione con aziende leader per il proprio settore di competenza che, in un workshop articolato e dinamico, hanno creato un importante spunto di crescita ed aggiornamento professionale.

Presenza immancabile quella delle pentole Ballarini Professionale che ancora una volta ha incantato i presenti con il suo progetto Alta Ristorazione, grazie al suo eccellente prodotto indispensabile nella cottura professionale; Debic, grazie alla duttilità delle sue referenze, ha realizzato degustazioni spaziando dalle fantasie salate alle raffinate creazioni dolci; Demetra ha presentato la sua linea di specialità nata per gli operatori della ristorazione moderna che vogliono creare valore aggiuntoai propri piatti; Imperia ha riconfermato la sua presenza come leader nel proprio settore, presentandosi per la prima volta nelle nuove vesti dopo l’acquisizione di Monferrina; Koppert Cress ha incantato i partecipanti con l’architettura aromatica dei suoi micro ortaggi, innovativi prodotti per dare sapore, profumo ed aspetto piacevole ai piatti dei più grandi Maestri; Isacco, partner storico dell’Associazione presente con la Sua offerta di Abbigliamento Professionale. Orogel ha catalizzato l’attenzione degli chef proponendo al fianco delle centinaia di referenze nel comparto ortofrutticolo, nuove produzioni di qualità, e creando piatti gustosissimi con Pasta di Franciacorta che ha permesso agli chef di degustare la nuova pasta che si propone sul mercato con una eccellente tenuta di cottura e gusto unico; Rational Italia ha presentato l’innovativo e multifunzionale Self Cooking Center offrendo ai partecipanti lezioni di  finishing dei piatti à la carte e dei banchetti al piatto. Aralia, caffè al Ginseng, ha offerto le sue specialità in versione “hot” e “cold”, attualmente certificate “gluten free”; Latterie Vipiteno ha fatto degustare la sua gamma di gustosi Yogurt per una pausa tutta naturale; Valrhona, per gli amanti del cioccolato griffato e Schaer, l’esperto dell’alimentazione senza glutine, hanno omaggiato gli chef delle loro referenze di alta gamma, R&D, quale partner tecnico della manifestazione, ha messo a disposizione delle ditte presenti i suoi monouso di pregio, per degustazioni di altissimo livello. Ferrarelle Effervescente Naturale e Boario sono state le acque ufficiali della manifestazione.

Il  Gran Galà in onore degli chef premiati, presso la meravigliosa Terrazza Brunelleschi del Grand Hotel Baglioni con vista mozzafiato sulla città, ha raccolto numerosi consensi da parte di tutti gli esperti del mondo della cucina presenti.

La premiazione ufficiale presso l’Auditorium Sant’Apollonia, che ha visto la presenza di tutte le massime autorità e rappresentanze locali e nazionali, ha conferito il Titolo di Maestro di Cucina a 40 professionisti provenienti da tutta Italia e dall’estero, nonché 40 Coccarde d’Onore ai Maestri premiati negli anni passati che hanno saputo perpetuare la loro attività nel rispetto della loro professionalità. In tale contesto sono stati premiati con medaglie d’oro, d’argento e di Bronzo anche i partecipanti alla Rassegna Nazionale.

A concludere l’ambizioso programma il pranzo tipico presso il rinomato ristorante Albergaccio del Machiavelli, dove si sono conclusi i lavori con una degustazione d’eccezione dei più gustosi piatti tipici della tradizione toscana.

Torna indietro